LaShawn Merrit: quando il doping allunga “le pene” di un atleta

LaShawn Merritt , medaglia d’oro di Pechino 2008 nei 400 metri è stato sospeso in quanto trovato positivo all’antidoping  al Dhea, steroide anabolizzante di cui è vietato l’uso. La stampa su questa news di giorni fa ha glissato se non che stamane emergono particolari che se non facessero ridere lascerebbero basiti i più.

Tramite  il suo avvocato ha infatti dichiarato che l’atleta si è sottoposto a una cura  per cercare di allungarsi il pene assumendo un prodotto che contiene la sostanza illecita di cui sopra.

Devo dire la verità: in questi anni di scuse ne ho sentite molte: caramelle per gola prescritte dal dentista (Gilberto Simoni), assunzioni tramite pomate in uso a fidanzate (Belen Rodriguez e Borriello); coinvolgimenti di suoceri, parenti e tanti altri non ultima anche una assunzione tramite baci (Gasquet nel Tennis) e poi una quantità di cocaionomani specchio della società malata odierna (Martina Hingins e Tom Boonen tra gli altri); ma una così non l’avevo ancora udita.

Guardate la foto e questo video e ditemi cosa ne pensate


LaShawn Merrit: quando il doping allunga “le pene” di un atletaultima modifica: 2010-04-28T23:40:00+00:00da prev78
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento