Essere Fernando Llorente da Siviglia : Guerriero e Signore!

fernando-llorenteSi proprio lui il principe Fernando Llorente ha tradito la sua ex amata Juventus. Palla inattiva e classica zuccata “spizzata” dell’ex che consegnano al Siviglia le porte di Europa League (già vinta due volte a fila) e quelle del secondo posto nel girone alla Juventus (che per la cronaca ha vinto 2 volte con la prima del girone, il Manchester City , ma che ha anche pareggiato 2 volte con l’ultima, il Borussia Moenchengladbach).
Ma non è il risultato ma il percorso e la storia che c’è dietro ad essere romanticamente bella perchè essere Llorente per una sera deve essere stato bello per un sacco di buoni motivi:

  • – lo spagnolo è un guerriero di altri tempi ed il gol, uno tipico dei suoi, lo dimostra. Si è liberato di mestiere mica di uno qualunque ma di Barzagli
  • ha esultato perchè il Siviglia voleva questa vittoria ed il gol era importante. Alla faccia dei ben pensanti una esultanza bella e generosa senza alcun intento di deridere in compagni. Pura “joya” per il momento e la sua importanza.
  • – se c’è da “scusarsi” lo si fa a fine partita con Fernando dispiaciuto per la Juventus e con dichiarazione al miele per un insperato pareggio del city
  • – generosità dell’uomo dimostrata già da entrambe le parti con tanti tweet e foto in settimana con i giornalisti italiani ed i suoi ex compagni da cui è ed è stato apprezzato
  • – parole d’amore anche per chi gli ha rubato posto e maglia costringendolo ad emigrare : “se Alvaro (Morata) avesse segnato nel primo tempo, la partita sarebbe cambiata. E’ un grandissimo campione con ottime qualità, va lasciato tranquillo in questo periodo”.

Ad Alvaro Morata sarebbe servito anche quest’anno come chioccia il buon Fernando ma la dirigenza ha pensato bene che Llorente costasse troppo (3,5 milioni di ingaggio netti si dice) e quindi lo ha “regalato” a costo zero ad una avversaria il giorno prima del sorteggio di Champions.
Gli dei pallonari se la devono essere segnata. Fernando da vero signore non ha mai detto una parola fuori posto allora (firmando autografi fino al giorno prima) e neppure dopo ieri sera quando ha semplicemente fatto il suo dovere. Anche Allegri lo avrebbe tenuto come molti sanno e nei fatti le sue dichiarazioni di ieri nel post partita – “se proprio si doveva perdere meglio con un gol di Fernando che è stato sempre un ottimo professionista dentro e fuori dal campo”

Non bisognerebbe dirlo ma il caso Llorente è una stecca di Marotta e company – bisogna essere onesti a riconoscerlo per carità ma anche senza troppi carichi eccessivi – sono i risultati a parlare.

Molti uomini si tengono perchè hanno un qualcosa in più anche nello spogliatoio e nel rapporto con la tifoseria ed i compagni oltre che dei media. Llorente era questo ed invece è stato valutato “solo” per lo stipendio che percepiva.

I conti stavolta in casa Juve non sono tornati… per una volta !

Quanto a te Fernando forse non è stato proprio un piacere ritrovarti, ma sarebbe bello essere te e sapere cosa ti è passato per la testa ieri sera, oltre al pallone della vittoria 🙂

Essere Fernando Llorente da Siviglia : Guerriero e Signore!ultima modifica: 2015-12-09T11:23:13+00:00da prev78
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento