Barcellona – PSG 6-1: l’impresa normale di una squadra e città nazione

Di impresa si è trattato: le statistiche dicono che in 186 precedenti non è mai stato rimontato un 4-0 dopo l’andata. Ma ieri il tabellino ha sentenziato Barcellona – PSG 6-1.
Certamente sono più eclatanti le imprese di Manchester United (2 gol nel finale al Bayern) e soprattutto quella del Liverpool che era sotto in finale con il Milan per 3 a zero alla fine del primo tempo. Purtuttavia bisogna rimanere basiti rispetto a quello che ieri è successo al Camp Nou: il PSg era dato vincente della Champions addirittura a 7 e nessuno si aspettava all’80esimo che Messi e compagni potessero fare 3 gol e passare il turno.
crujffMancava solo lui, il buon Johan Cruyff che certamente avrebbe apprezzato uno spettacolo di tal natura, lui che prima di ieri sera è stato artefice di due delle più alte imprese della squadra catalana: il 5-0 al Santiago Bernabeu da giocatore e la vittoria ai supplementari nella Coppa Campioni contro la Samp (goal di Koeman)
segi-robertoUna squadra intrisa di “nazionalismo” moderno fatto non più di antifranchismo ma di Masia, la cantera sforna campioni che è simbolo della Cataluna e non solo. In quella scivolata di Sergi Roberto ho rivisto il suo gol contro l’Atletico di Madrid datato stagione 73-73

Pensando al suo libro ed alle sue 14 regole (che vi ho recensito in un post alcune settimane orsono) non di rado capita di notare come ogni punto coincida ed abbia contribuito al passaggio del turno di ieri sera ma alcune sono proprio evidenti
Gioco di squadra – Per fare le cose, dovete farle insieme. IERI c’è stato il Barca più tutto lo stadio assieme.
Integrazione – Coinvolgete gli altri nelle vostre attività. E’alla base del loro principio di gioco.
Iniziativa – Abbiate il coraggio di provare qualcosa di nuovo: senza Iniziativa ieri sera non si andava da nessuna parte
Personalità – Siate voi stessi.La squadra per eccellenza.. ogni anno il Barca viene dato per morto e sistematicamente è li e vince qualcosa.
Tecnica – È la base.Come dargli torto vedendo Iniesta
Giocare Insieme – È una parte essenziale del gioco: in una serata con un Messi paradossalmente spento è saltato fuori l’uomo della cantera Sergi Roberto.
Creatività – È la bellezza dello sport… ma soprattutto del Calcio e del Barcellona in particolare

Il “culè” infine per dirla alla catalana: non è una regola ma quando c’è risolve tanti guai 🙂
Questo Barca è figlio tuo Johan, mancavi solo tu ieri sera ma sicuramente eri comunque li, sigaretta in mano in qualche angolo della piccionaia a guardare i tuoi nipotini in maglia blau grana.

Barcellona – PSG 6-1: l’impresa normale di una squadra e città nazioneultima modifica: 2017-03-09T11:54:39+00:00da prev78
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento