Laurent Fignon ” il doping è stato parte del lavoro quando correvo”

Laurent Fignon, due volte vincitore del Tour de France, che ha riconosciuto di recente in un libro di aver usato il doping nel corso della sua carriera, ha detto che è “parte del lavoro, parte del gioco”.

“È stato il sistema che ci ha portato questo. Esso è stato parte del lavoro, parte del gioco. Per alcuni, è stato solo un gioco. Prendete il caso Festina (1998), l’esagerazione del doping organizzato per sensibilizzare l’opinione pubblica delle cose”, L’ex ciclista francese ha detto in un’intervista pubblicata oggi sul quotidiano “L’Equipe”.

Professionista per undici anni “, se il doping è sempre esistito, siamo tutti responsabili, ciascuno nel proprio livello”.

“Noi dicevamo… perché no, i risultati non cambiano di molto, né la gerarchia e inoltre è stato piuttosto casuale o ad hoc e non necessariamente nelle grandi corse. Non ho avuto la sensazione di  tradire “, ha aggiunto.

Su domande circa le cinque edizioni del Tour che ha vinto il spagnolo Miguel Indurain,Fignon ha dichiarato: “non si può dire nulla, solo che il suo regno è coinciso con un importante cambiamento radicale che sembra molto chiaro. Così ho detto su Armstrong. “

Inoltre, per quanto riguarda il Tour de France 2009 spera nel duello tra Alberto Contador e Andy Scheck, due scalatori che hanno il coraggio di attaccare”.

Fonte (AS.com)

Laurent Fignon ” il doping è stato parte del lavoro quando correvo”ultima modifica: 2009-07-01T12:39:00+00:00da prev78
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Laurent Fignon ” il doping è stato parte del lavoro quando correvo”

  1. Io solo dicco che Lucho Herrera e Fabio Parra sono stati ciclisti onesti è protagonisti del tour di france e la vuelta españa e non solo i migliori scalatori del mondo senza doping !!! che non è poco viva colombia !!!

Lascia un commento